La mia avventura nel mondo del ciclismo inizia quasi per gioco, nell'estate del 1979, quando, con un gruppo di amici decido di iniziare a correre con il G.S.VARIANESE, proprio a Variano, mio paese natale, nella categoria esordienti. Da quel giorno e per i primi 4 anni di attività mi sono "sdoppiato" tra ciclismo e calcio.
Due volte alla settimana mi allenavo con la bicicletta e una o due volte con il pallone; al sabato giocavo a calcio, alla domenica correvo in bici.
A 16 anni ho deciso di chiudere con il calcio, nonostante le buone prospettive, e dedicarmi al ciclismo per ancora 2 anni nella categoria juniores.
Nelle categorie giovanili ho conseguito 4 vittorie su strada da allievo e 2 da juniores, mentre nel cross, varie vittorie con il 2░ posto ai Campionati Italiani a Corva.

Poi uno stop di 3 anni.
Quando ho smesso nel 1984 sono andato per un periodo in Argentina (da mia zia).
Ho fatto il servizio militare come alpino alla caserma "Cantore" di Tolmezzo.
Ho ottenuto il diploma di scuola Alberghiera ed ho incominciato a lavorare come cameriere, prima a Milano Marittima e poi a Udine nel ristorante "da Brando", sede di uno dei più famosi Udinese Club.
E proprio da li ho avuto l'impulso per poter tornare a cavalcare la bici...
Qui è subentrato il mio "maestro" LUIGI DEL BIANCO che grazie alla sua lungimiranza e caparbietà mi ha "trascinato" di nuovo lungo quest'avventura.

Dapprima nel 1988, come cicloamatore, ho conquistato, assieme a lui, il Campionato Italiano a Cesano di Roma; poi sulla spinta dell'entusiasmo e tramite Luigi Del Bianco e Armando Zamprogna, sono stato presentato ad Egidio Fior, e da lì il mio passaggio, nel 1989, alla ZALF EUROMOBIL FIOR dei fratelli Lucchetta e Fior.
Sicuramente questa è stata una svolta fondamentale per la mia carriera!!!

Dopo 8 giorni (l'8 gennaio 1989) ho subito conquistato il mio primo titolo Italiano nelle categorie agonistiche.
Da li inizia la serie finora ininterrotta di vittorie ai campionati Italiani...
Sono stato il primo Italiano a vincere una prova del Superprestige di ciclocross (Roma).
A piccoli passi, per la prima volta, nel 1992 a LEEDS in Inghilterra, riesco a conquistare il campionato Mondiale... Una gioia immensa!!!
Con la maglia iridata addosso inizia la richiesta, da parte degli organizzatori, a partecipazioni a gare in tutto il mondo.
Conquisto due classifiche finali del Superprestige (93-94) e la Coppa del Mondo (95). Il 2 febbraio 1997 all' "Olimpia Stadium" di Monaco, in una scenografia affascinante ed indimenticabile, per un calciofilo come me, vinco il mio secondo campionato Mondiale...